Ritorna la web TV

Ritornano online i canali Delbia One e Delbia Two, il primo ospitante video tematici riguardanti Diritti – Attivismo – Tecnologie, mentre il secondo è orientato esclusivamente al tema del disarmo nucleare.

Entrambi i canali sono accessibili cliccando sulle immagini relative nella colonna di destra. Qualche problema nella visualizzazione potrebbe capitare nell’uso con dispositivi mobili (soprattutto iOS).

E adesso, in test, ritorna la Web TV con palinsesto!

Pubblicato in VARI | Lascia un commento

Nadia Redoglia. Un saluto e un ricordo.

D’improvviso, un messaggio via Whatsapp. La cara amica Nadia Redoglia, per lungo tempo anch’essa redattrice di Peacelink, è venuta a mancare. Sofferente da diversi anni per un tumore, ha lottato (e ha scritto, in molte testate e blog) fino alla fine!

Sono sempre online i suoi articoli pungenti e sarcastici che raccontavano col suo stile inconfondibile fatti e misfatti del mondo politico nostrano.

Di lei ho un forte ricordo personale quando nel 2005 mi invitò a Viareggio alla premiazione dei giornalisti Ranucci e Torrealta di Rainews per i loro servizi sulla guerra nell’Iraq e la strage con bombe chimiche di Falluja. Fu per me una grande emozione anche per quell’incontro in familiarità con loro e con tanti operatori dell’informazione avvezzi alla cronaca di avvenimenti scottanti. Fu un mondo che avevo finora conosciuto solo attraverso articoli e servizi ma mai nel contatto personale.

Mancheranno i suoi messaggini che via via mandava su Whatsapp col link dei suoi nuovi pezzi pubblicati. Mi ha sempre scosso la sua volontà di andare avanti, sapevo della sua malattia, delle sue cure, della sua sfinitezza. Col link all’ultimo “pezzo” che però sempre arrivava, e il mio salto a leggere – e a ringraziare in risposta al messaggino, con l’affetto e lo stupore per la sua forza d’animo.

Mai perdere i nostri minuti preziosi. La vita è un orologio che scandisce il tempo e fa scorrere anni ed occasioni.

Pubblicato in Politica, Sociale e Diritti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il diritto di crescere

Undici anni dalla “Mission” che mi vide partecipe, assieme ad Andrea e ad altri amici, nelle terre del Kurdistan iracheno. Che viveva finalmente un periodo di pace dopo le devastazioni degli anni ’80 e le bombe chimiche lanciate da Saddam.

Ma in undici anni cambiano tante cose. Quella pace che sembrava duratura è da tempo scalfita dalle atrocità commesse dall’Isis e dai combattimenti che a fasi alterne puntano alla riconquista dei territori nella parte occidentale della regione. E con migliaia di profughi – quelli che riescono a scappare – a cercare rifugio nella città di Erbil, divenuta adesso quasi città di frontiera.

E’ quindi sempre più importante il progetto di Kurdistan Save the Children, l’adozione a distanza dei tanti minori rimasti orfani. E che adesso vuole raggiungere l’obiettivo di offririre anche un’assistenza sanitaria e scolastica.

Vedi anche “Che cosa era la guerra?” di Andrea Misuri

Pubblicato in Pace Disarmo e Conflitti, Sociale e Diritti | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Il diritto di crescere

I dragoni di Fukushima

Ecologia o disarmo? La fisica del meccanismo di fissione dell’uranio è la stessa. Se lasciato agire senza limiti ecco le distruzioni immense sulle vite e sul clima del pianeta nel caso di un conflitto; se imbrigliato con barre di grafite o acqua pesante ecco l’energia (da molti detta “pulita” e “inesauribile”, ma non è mica vero!) per alimentare le necessità di consumo della nostra civiltà.

“I dragoni atomici di Fukushima”, allora. Un libro chiaro e completo, adatto nella forma e nei contenuti anche ai più giovani. Un fumetto dove l’energia atomica e i suoi rischi vengono spiegati in modo semplice e divulgativo all’interno di un racconto avvincente che vede come protagonisti uno scienziato e una ragazzina che scopre la fisica atomica, l’energia nucleare, i rischi delle radiazioni, le conseguenze del disastro di Fukushima.

Una serie di incontri in Italia lo ha presentato, direttamente dalla voce dell’autrice Yuka Nishioka. A Firenze e poi a Pisa, a Roma e a Napoli. E’ importante far conoscere e far riflettere, anche e soprattutto le nuove generazioni.

Qui sotto la ripresa video dell’evento fiorentino.

Pubblicato in Ecologia e Ambiente | Contrassegnato , , | Lascia un commento