Un pericolo contingente e una ricerca illuminante

Leggo contemporaneamente da Peacelink due notizie contrastanti, una che mi fa riandare ai tempi bui del “Crackdown”, l’altra mi riempie di un certo ottimismo per il futuro…Tempi bui per l’informazione alternativa: è quanto racconta, allarmato, Carlo Gubitosa di Peacelink dopo la notizia del sequestro, da parte dell’FBI – non solo negli USA ma anche in Gran Bretagna, e quindi con palese violazione dei limiti territoriali – dischi e materiali della rete “Indymedia”, legata al circuito di informazione alternativa vicina ai centri sociali. Qui l’articolo di Carlo.

E’ invece di tono diverso l’articolo che lo stesso Peacelink riporta, “Nessun impero dura per sempre”. Qui il famoso studioso Johan Galtung (che previde con esattezza il crollo dell’impero sovietico) si sofferma sul futuro di un’America non più imperialista, dal momento che, secondo le sue stime, entro una ventina d’anni il grande impero occidentale soccomberà.
Succederà un golpe di stampo fascista o arriveranno, gli Stati Uniti, ad essere finalmente nazione democratica e illuminata? Questo dipenderà molto dai suoi cittadini…
Leggi qui per l’articolo completo.

Questa voce è stata pubblicata in Echi di antichi post... e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.